Hotel Maiuri
IT EN FR
Heli Sorrento

Itinerario di una giornata in Penisola Sorrentina

eRez@imperatore_IMMAGINI_COSA_FARE_Campania_1126888_Tour_Costiera_Amalfitana_in_bus_tour_costiera_amalfitana_e_penisola_sorrentina (6)_jpg_bbed0c331d2e14bf

Pompei è direttamente collegata a tutti i comuni della Penisola Sorrentina attraverso la linea del treno della circumvesuviana Napoli – Sorrento. Prima tappa dell’itinerario in Penisola Sorrentina è la città di Castellammare di Stabia. Questo centro è bene noto per le sue fonti termali, ma è altrettanto conosciuto per i cantieri navali e i resti di ben tre Ville Romane, situate nella zona collinare di Varano. Una volta oltrepassato il “Castrum ad mare di Stabis” è la volta di Vico Equense. Questa cittadina ospita una bellissima cattedrale in stile gotico e il museo mineralogico campano, in cui sono raccolti minerali provenienti da tutto il mondo. Proseguendo si oltrepassano i comuni di Meta, Piano di Sorrento Sant’Agnello, per poi dirigersi alla volta di Sorrento. Il nome di questo luogo deriva, forse dalle sirene, che si dice, popolassero la costa per ammaliare con il loro canto Ulisse e il suo equipaggio. Sorrento era una nota località di villeggiatura turistica fin dall’età romana come testimoniano i ruderi di alcune ville ritrovate lungo la costa e l’attuale pianta stradale greco-romana della città con cardini e decumani. La visita continua nella Cattedrale in stile romanico e al Sedil Dominiova, uno dei due sedili nobiliari della città, dove si articolava la vita amministrativa. Dopo uno sguardo ai resti dell’antica cinta muraria, si giungerà alla Basilica di Sant’Antonino (patrono della città) e si andrà poi ad ammirare uno stupendo panorama dal belvedere della villa comunale. Consigliamo uno dei deliziosi ristorantini annidati negli angoli della città per una pausa pranzo, magari per assaggiare un piatto di gnocchi alla sorrentina o di ravioli freschi ripieni. Proseguiremo quindi alla volta della Punta del Capo, dove si trovano i resti di una villa romana, forse di Pollio Felice, accanto alla quale si trova una piscina naturale chiamata “Bagno della Regina Giovanna“. Infine, si può terminare la visita al Museo Correale di Terranova, dove si trovano le collezioni dell’omonima famiglia, tra cui vi sono: importanti quadri, porcellane, mobili e reperti archeologici.

Altre Escursioni »

Offerte Speciali

L’Hotel Maiuri offre per i prossimi weekend di Luglio un omaggio per le coppie : Per ogni pernottamento di una notte in camera matrimoniale vista Vesuvio (su disponibilità ) , per voi la pizza è offerta da noi . Regalatevi un Weekend di relax .  

Continua a leggere »

Escursioni

La città di Ravello, sita in costiera sorrentina  su un promontorio a 350 metri sul livello del mare , vanta di un panorama mozzafiato . Oltre alla stupenda visuale sulla costiera , a  caratterizzare questa cittadella è Villa Rufolo ,  la dimora della famiglia Rufolo (particolarmente attiva durante il 200 e 300) che fece qui costruire un complesso di edifici […]

Continua a leggere »

Eventi

“Una notte a Pompei” è un progetto che consente di visitare di notte alcuni dei luoghi più belli del sito archeologico con percorsi di suoni e luci, facendo rivivere ai visitatori attimi di vita quotidiana della città antica accompagnandoli in un percorso che dall’antica Porta Marina conduce nel pieno della storia. Le visite inizieranno la sera del giorno 8 luglio e […]

Continua a leggere »